Healthy, Lifestyle

Detox

Detox - Sara Cavallari

Detox

Come rivoluzionare la tua cucina e il tuo corpo

Attenzione amiche… la primavera sta arrivando ed è tempo di parlare di healthy lifestyle!

Se è vero che il cibo è il carburante del nostro corpo, voglio condividere con voi la mia esperienza personale: spesso con l’arrivo dei primi caldi mi sentivo spesso stanca e senza forze.
Per me (che come sapete mi divido tra e mi divido tra lavoro e vita da mamma) questi cali di energia erano davvero un problema!
Come ho risolto? Depurando il mio corpo con qualche attenzione semplicissima che condivido volentieri con voi.

Mark Hyman, medico e direttore editoriale della rivista Alternative Therapies in Health and Medicine, la testata più prestigiosa nel campo della Medicina Integrativa, ha spiegato recentemente in un libro che cosa occorre fare per ristabilire l’equilibrio glicemico, primo responsabile dei cali di energia: seguire un regime detox.

Perchè detox? Per ripristinare l’equilibrio dell’ organismo e del metabolismo.

La nostra alimentazione quotidiana, anche se apparentemente super healthy è davvero ricca di zuccheri: dolcificanti, succhi di frutta e addirittura medicine. Lo zucchero crea assuefazione, anche se non ce ne accorgiamo!

Cosa fare dunque? “Resettare” tutto e dedicare almeno 3 giorni a queste nuove e semplici abitudini:

1. Zucchero, addio!

Eliminare lo zucchero può sembrare semplice… ma dovrai impegnarti seriamente per beneficiare degli immediati effetti di un regime detox.
Via la marmellata a colazione, le tue fette biscottate e lo yogurt “zero zuccheri” aggiunti.
Via libera a verdure di stagione, spremute fresche 100% ed estratti vegetali.
Puoi farcela, bastano 3 giorni!

2. Buongiornissimo senza caffè

Questo potrebbe essere difficile: elimina il caffè dalla tua morning routine!
Eliminare il caffè è complicato per due motivi: una tazzina al bar fa subito “social” (ci prendiamo un caffè?) ma sopratutto è una delle abitudini consolidate per il 77% degli italiani.
Rinuniciare al caffè significa privare l’organismo di adrenalina e dopamina (ormoni che agiscono come stimolanti naturali e aiutano la mente a restare sveglia e attiva) e probabilmente i primi giorni ti sentirai stanca. Ma attenzione… questo accade perchè il tuo corpo è troppo assuefatto dalla caffeina! Purifica il tuo corpo e la sensazione di benessere arriverà!

3. Stop al glutine
Il glutine si trova in molti cereali: frumento, farro, kamut triticale, spelta, orzo, segale.
Rinunciare al glutine per un breve periodo migliora il gonfiore addominale, riducendo i tempi di digestione. Sono tantissime le ricette che puoi trovare in rete: via libera alla quinoa con verdure di stagione, saziante e rinfrescante, perfetta per i tuoi tre giorni depurativi.

4. Attività fisica si, ma a digiuno!
Camminare è sempre una buona idea ma… se per 3 giorni facessi 30 minuti di camminata leggera prima di fare colazione?
Dopo il risveglio, il nostro corpo necessita di movimento e leggerezza per ricaricare le energie ed iniziare la giornata nel migliore dei modi.
Mettiti le scarpe da ginnastica ma non strafare: è obbligatorio non superare i 30 minuti totali!

5. Mangia, prega, ama!
Pensieri positivi, nutrono il tuo corpo. Hai mai pensato di ringraziare la natura per la tua giornata? Hai mai pensato di essere grata per ciò che hai, ogni giorno? La gratitudine ci purifica internamente. Un consiglio? Durante la tua fase detox+, al risveglio fai 5 respiri profondi all’aria aperta. Goditi l’ossigeno nei polmoni, respira la vita. La tua purificazione riguarda anche i tuoi pensieri negativi: lasciali andare ed accogli solo cose belle.

Siamo noi, i fautori del nostro benessere.
Non dimenticarlo.

Sara.

Sara Cavallari

About Sara Cavallari

Sono una mamma, un’imprenditrice ed una donna con diversi sogni nel cassetto. Le mie armi segrete? Un tacco dodici, il sorriso di mio figlio e gli occhi sempre pronti a cogliere nuove opportunità. Ti racconto la mia esperienza di #bossmama. Perchè le donne, possono tutto.

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *